Liquid error (sections/custom_mobile-menu line 86): Expected handle to be a String but got LinkListDrop
  • Group 27 Login

Verità ed empatia: l'atto di bilanciamento della leadership

La porzione della Torah di "Ki Tisa" è la Parsha della crisi. È una Parsha di crisi nel processo di rivelazione. Inizialmente, Dio diede le tavole dell’alleanza e tutto sembrava in ordine. Tuttavia, vediamo che il popolo di Israele deve soddisfare i requisiti attesi da lui, come evidenziato dalla creazione del vitello d'oro, che adorano e sacrificano. Ciò provoca la frantumazione delle tavole. Ma c'è un rimedio; dopo queste azioni, vengono consegnate le seconde tavolette a seguito di una richiesta di perdono ed espiazione, a dimostrazione che gli errori possono essere corretti. L'essenza della nostra Parasha è che, sebbene ci siano errori, possono essere corretti.Come è avvenuto l'errore del vitello d'oro? È piuttosto semplice: Mosè e Aronne sono abituati a lavorare insieme: Mosè delinea il percorso diretto e Aronne delinea il percorso di correzione per coloro che hanno peccato. Ma cosa succede quando Mosè è in cima alla montagna e Aronne è sotto? C'è una disconnessione tra Mosè e Aronne, e Aronne si ritrova in una situazione in cui le persone chiedono di peccare. Cosa fa l'educatore quando vede il suo discepolo vacillare? Un'opzione è dire: "Non sono d'accordo con questa trasgressione; ho fissato la verità e basta". Questa è un'opzione. Aaron, la strategia educativa del prete è diversa. Dice che dobbiamo partecipare con il peccatore al suo peccato e poi elevarlo. C'è del pericolo in questa pedagogia, ma si racconta anche di Aronne, il sacerdote che amava le creature e le avvicinava alla Torah.

More Weekly Portions

Admiration & Jealousy: The Duality of Balaam's Prophecy

In Parshat Balak, Balaam, a renowned prophet among nations, embodies the complex mix of admiration and jealousy towards Israel. Though intending to curse Israel, he ultimately blesses them, illustrating Divine inspiration and prophecy's influence. This paradoxical attitude reflects broader themes of anti-Semitism and the favored child's psychoanalytic response. The Torah emphasizes hope, as prophecy in the synagogue signifies potential Divine influence on all humanity, supported by the Midrash Tanna D'bei Eliyahu's assertion of the Holy Spirit's universal accessibility.

Mortality EterniFrom Mortality to Eternity: The Red Cow’s Path to Purificationty Purification

In Parshat Hukat, the red cow (para aduma) ritual symbolizes purification from the impurity of death, rooted in the sin of the Tree of Knowledge. The ritual involves mixing ashes with living water, representing the body and soul, illustrating life's restoration through resurrection. This process, despite its symbolic clarity, underscores a Divine mystery — the transition between life and death remains beyond human comprehension. The Midrash highlights the red cow's secret, emphasizing the profound and unfathomable nature of resurrection and Divine Will

Redefining Leadership: What Korah's Rebellion Teaches Us Today

Korah’s rebellion against Moshe and Aharon, joined by Datan, Aviram, and 250 incense offerers, highlights the complex dynamics of Biblical disputes and legitimate leadership. Korah’s high status contrasts with the petty scheming of Datan and Aviram, illustrating how leadership is contested. Their challenge arose after the breaking of the Tablets, arguing that Moshe and Aharon had disqualified themselves. This story teaches us not to hastily reject leadership over perceived mistakes, as such actions can fulfill the Divine Will. The rebellion teaches us lessons regarding leadership and Divine choice

Search