Liquid error (sections/custom_mobile-menu line 86): Expected handle to be a String but got LinkListDrop
  • Group 27 Login

Cos'è un Noachide?

I Noachidi sono una comunità di non ebrei che seguono le giuste leggi di Noè secondo gli insegnamenti della Bibbia Ebraica.

Una missione comune unisce individui Noachidi provenienti da diverse culture in tutto il mondo: vivere in modo etico, promuovere la pace e contribuire alla riparazione del mondo.

Lettere di sostegno da rinomati rabbini

Le lettere allegate sono lettere di sostegno ai Noachidi e al Centro Mondiale Noachidi (Brit Olam) per i loro sforzi nella diffusione della Fede Noachide in tutto il mondo. (Le traduzioni in Italiano saranno presto disponibili)

VEDI Traduzione

Rabbi Yitzchak Yosef, "Rishon Letzion", rabbino capo sefardita di Israele

VEDI Traduzione

Rabbi Eliyahu Ben Dahan

VEDI Traduzione

Mordechai Eliyahu

VEDI Traduzione

Rabbi David Lau, rabbino capo ashkenazita di Israele

VEDI Traduzione

Dov Lior

VEDI Traduzione

Rabbi Yaccov Peretz

VEDI Traduzione

Rabbi Shmuel Eliyahu

VEDI Traduzione

Rabbi Arya Steren

Visualizza la traduzione

Rabbi Avigdor Nabtzel
Path
icons8-right_arrow

Approfondisci la tua relazione con D-o!

“Giuro la mia fedeltà ad Hashem,
Dio d’Israele”

Articoli

Teologia, etica e filosofia ebraica: esaminare le grandi domande della vita.

A Bridge between Faiths
An Open Letter to Islam
[Part 1]

Rabbi Oury Cherki's "A Bridge between Faiths: An Open Letter to Islam, Part 1" delves into the intricate dynamics between Judaism and Islam post the 2023 Hamas attack on Israel. The piece probes the philosophical and legal facets of Islam's status in Jewish literature, uncovering points of unity and contention. Cherki scrutinizes Islam's potential for spiritual progress and calls for a nuanced understanding amid the unique historical context. The article accentuates the scarcity of literature exploring Judaism's stance on Islam, presenting itself as a contribution to fostering mutual comprehension.

Cherki elucidates the shared beliefs in monotheism, rejecting God's corporeality and idolatry, while acknowledging differences in their understanding. Notably, he highlights the significance of the Seven Noahide Laws, urging Islam to embrace them more unequivocally for enhanced cooperation. Judaism's recognition of Islam as a sister religion and the potential for collaboration are explored alongside historical perspectives, celebrating the initial affinity between the two faiths.

However, the article confronts substantial disagreements, including Islam's assertion of the nullification of the Mosaic Torah and claims of corruption by Jews. It underscores the necessity for Islam to acknowledge the eternal validity of the Torah and the divine promise of the Jewish return to their homeland. Cherki posits three prerequisites for Judaism to accept Islam as a legitimate religion for all, calling for recognition, abandonment of claims of corruption, and acknowledgment of the divine promise.

Concluding with a call for peace, Rabbi Oury Cherki sets the stage for Part 2, promising an exploration of Muhammad's status, Judaism's potential contributions to Islamic faith, and more. This open letter seeks to build a bridge between the believers in the One God, urging Islamic religious leadership to engage in dialogue on critical issues for future harmony.

Porzione settimanale della Torah

del Rabbino Ouri Cherki

Viaggio verso la santità e rito nel Tabernacolo

Esaminando l'essenza del Tabernacolo, questo articolo chiarisce la dinamica tra contributo e comandamento, sottolineando il loro ruolo nella santità e nel sacerdozio. Approfondisce le sfumature delle differenze tra i due, sottolineando il profondo significato dell'incenso all'interno del Tabernacolo. Inoltre, discute di come il servizio al Tabernacolo trascende i rituali, influenzando la vita quotidiana e le norme sociali, offrendo approfondimenti sull'impatto duraturo delle pratiche antiche sulla spiritualità contemporanea.

Santuario interiore: profonda connessione con il Divino nell’Ebraismo

Scopri il profondo simbolismo della struttura dell'anima di Mosè e la sua rilevanza oggi, insieme all'antica pratica del sacrificio animale all'interno del Tabernacolo. Scopri come costruire un santuario spirituale nella tua vita, attingendo alle ricche tradizioni del giudaismo. Ottieni informazioni dettagliate sulla dimora di Dio come raffigurata nella Bibbia ebraica, favorendo una comprensione più profonda della connessione con il Divino nella pratica religiosa contemporanea.

Liberazione sotto la superficie: anime, abbondanza e gerarchia nella Torah

In un'analisi delle leggi della Torah trovate in Mishpatim, questo articolo esplora l'intricata gerarchia del danno, facendo luce sul profondo concetto di libertà spirituale. Chiarisce le distinzioni tra servi ebrei e cananei, rivelando l'approccio sfumato della Torah alla liberazione dalla schiavitù sia fisica che spirituale. L'esplorazione enfatizza l'interconnessione dei temi di libertà, danno e punizione, fornendo una comprensione completa della saggezza senza tempo della Torah.

Autodichiarazione preliminare del Noachide

Sono d'accordo nel sostenere le Sette Leggi universali di Noè, che furono date da Dio a Noè come un insieme di leggi vincolanti per tutta l'umanità e che furono rivelate da Moshe. I dettagli e l'osservanza di queste leggi sono stati preservati, chiariti ed esposti dai saggi di Israele di generazione in generazione.

Search